Condividi su

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia in visita ad Autopromotec 2017

25/05/2017
“Autopromotec è un appuntamento cruciale per tutta la filiera automotive. Constato sempre più la crescita internazionale del Salone, che rappresenta una vetrina straordinaria che si apre ai mercati globali. Questa fiera, oggi, dice che il mercato dell’aftermarket è più vivo e vitale che mai”. Queste le parole del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, in visita questa mattina alla Fiera di Bologna per la seconda giornata di Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, che ha aperto i battenti ieri mercoledì 24 maggio e chiuderà domenica 28 maggio.

Il presidente Boccia, accompagnato da Mauro Severi, presidente di AICA, Maurizio Marchesini, presidente di Confindustria Emilia-Romagna, Paolo Vasone, Coordinatore di ANFIA-Aftermarket, Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec, Franco Boni, presidente di BolognaFiere, ha effettuato un giro completo della fiera, soffermandosi in particolare al padiglione 30 per assistere all’iniziativa “Officina 4.0”, il percorso virtuale all’interno dell’officina del domani, sviluppato in collaborazione con Accenture, lungo il quale è possibile osservare quale sarà il futuro del mondo delle riparazioni, quali le tecnologie e in che modo cambierà il ruolo dei professionisti.

Il numero uno di Confindustria ha poi rimarcato come l’industria italiana si stia rafforzando sempre di più a livello internazionale. “I segnali positivi ci sono – ha dichiarato Boccia – ma bisogna coglierli. La grande sfida per il Paese è ora quella di cavalcare la quarta rivoluzione industriale, che è trasversale a tutti i settori, a partire dall’automotive”. Secondo Boccia, “l’obiettivo è arrivare ad un’industria 4.0 che esalti tutte le potenzialità delle nuove tecnologie e riconosca nell’industria il vero motore dello sviluppo”.