Condividi su

Il nostro profilo

Autopromotec: i dati 2017

I numeri che caratterizzano l’ultima edizione parlano chiaro:
  • 1.599 espositori totali più 58 marchi rappresentati, dei quali 685 esteri, provenienti da 53 paesi dei vari continenti, con un incremento totale del 4,5% rispetto al 2015;
  • 113.616 operatori professionali, di cui 23.807 internazionali, con un aumento del 14% dei soli operatori professionali esteri rispetto all’edizione 2015;
  • Superficie espositiva in costante crescita: 158.000 metri quadrati di superficie espositiva, 30.000 dei quali in area esterna.
 

Settori rappresentati:

  • Impianti, attrezzature e materiali per: autofficine, carrozzerie, elettrauto, gommisti, autoconcessionari, stazioni di servizio, autolavaggi, centri specializzati per l'assistenza riparativa ai mezzi di trasporto
  • Attrezzature, materiali e prodotti per la vendita, l'assistenza e la riparazione di pneumatici
  • Macchinari, attrezzature, stampi e materiali per la ricostruzione di pneumatici
  • Macchinari ed attrezzature per la revisione degli autoveicoli
  • Ricambi, componenti
  • Car services 
 

Espositori:

(dati edizione 2017) Costruttori o rappresentanti ufficiali autorizzati di macchinari, attrezzature e prodotti per l’assistenza autoriparativa.

1.599 espositori più 58 marchi, in rappresentanza della produzione dei seguenti paesi:
Albania, Algeria, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Cipro, Colombia, Corea del Sud, Danimarca, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Indonesia, Irlanda, Israele, Italia, Lettonia, Libano, Lituania, Lussemburgo, Malesia, Messico, Moldavia, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Russia, San Marino, Singapore, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tailandia, Taiwan, Turchia, U.S.A., Ucraina, Ungheria.
 

Presenze Operatori Professionali:

(dati edizione 2017) 
113.616 Operatori professionali provenienti da tutto il mondo, in rappresentanza delle seguenti categorie: Autoconcessionari, Autofficine, Carrozzerie, Centri di manutenzione aeromobili, Centri manutenzione macchine agricole e movimento terra, Centri specializzati di manutenzione ai mezzi di trasporto, Costruttori di autoveicoli e di pneumatici, Elettrauto, Ferrovie, Forze armate, Gommisti, Grandi utenze pubbliche e private, Officine specializzate, Rappresentanze Import/Export, Rettificatori Ricostruttori di motori, Ricostruttori di pneumatici, Scuole tecnico professionali, Stazioni di servizio.
 

La promozione internazionale

La crescita della manifestazione Autopromotec a livello internazionale è frutto di un’attenta e precisa attività di promozione che Promotec, società che organizza la fiera, sta conducendo ormai da qualche anno, e che continua a intensificare, con importanti istituzioni italiane, così come con le principali associazioni locali dei paesi strategici per l’aftermarket automotive e con enti di promozione del nostro territorio, al fine di dare ulteriore impulso alla conoscenza della fiera e attrarre un vasto pubblico di professionisti internazionali.
 

Gli eventi

L’organizzazione di numerosi eventi e iniziative completano la vitalità della rassegna.
L’edizione 2017 ha ospitato AutopromotecEDU, un’arena per l’approfondimento su post-vendita e assistenza auto, all’interno della quale si sono svolti 18 convegni in quattro giorni, con più di 2500 partecipanti e oltre 80 speaker provenienti dal mondo delle imprese, dei media, delle associazioni e delle società di consulenza di livello internazionale. Appuntamento importante all’interno di AutopromotecEDU è stato IAM17, International Aftermarket Meeting, una conferenza di respiro internazionale con un focus sugli aspetti tecnologici più innovativi dell’industria automobilistica, con particolare attenzione al tema delle tecnologie dell’informazione e comunicazione applicate ai veicoli.
Da ricordare anche "Officina 4.0: Proof of Concept", iniziativa Autopromotec, sviluppata in collaborazione con Accenture, che nasce dai profondi mutamenti che stanno ridefinendo l’auto e il modo in cui interagisce con il mondo esterno.
 

Autopromotec al centro della "Motor Valley"

La rassegna sposa una lunga tradizione, un’anima tecnologica e la passione per i motori, grazie anche ai luoghi in cui da sempre si tiene: Bologna e l’Emilia Romagna, conosciuta ovunque come "Motor Valley", sede di case auto e moto che hanno fatto la storia delle due e delle quattro ruote, anche grazie al contributo tecnologico delle aziende dell’indotto.